Follow by Email

Ciao sono Rita, ho 4 figli, 3 nipotini, amo cucinare, riciclare e condividere le mie preparazioni

Translate

lunedì 15 ottobre 2018

Polpette di Zucca filanti

Croccanti fuori e morbide e filanti dentro, queste deliziosissime polpettine da servire come
stuzzichino o antipasto.

Sono molto facili da eseguire ma hanno bisogno di un lungo riposo in frigo, pertanto vi consiglierei di portarvi avanti col lavoro preparandole prima e friggendole al momento di servirle..

Ingredienti per circa 20 polpette:
400 g di polpa di Zucca
1 cucchiaio di Olio evo
un pizzico di Insaporitore ( in alternativa sale e rosmarino tritato)
2 Uova intere
2 cucchiai di Parmigiano grattugiato 
Pangrattato q.b.
Prezzemolo fresco
100 g di Provola 
Sale
Pepe
Olio di semi di Arachidi

Per la ricetta dell' Insaporitore CLICCA QUI

Procedimento:
Tagliare la zucca a cubetti e disporla su di una teglia
Ungerla con l'olio extravergine e cospargerla di insaporitore
Mescolare bene ed infornare in forno caldo a 200 gradi per circa 20/25 minuti
Una volta che la zucca è fredda pestarla coi rebbi di una forchetta riducendola in poltiglia
Metterla dentro una ciotola ed aggiungere il parmigiano, solo 2 cucchiai di  pangrattato, un solo uovo, il prezzemolo, aggiustare di sale e pepare
Si otterrà in questo modo una poltiglia molto morbida che andrà messa a riposare dentro ad un colapasta per circa 30 minuti, affinchè perda parte dei suoi liquidi
A questo punto creare delle palline che andranno farcite con dei cubetti di provola
Adagiare le palline in un piatto coperto da uno straccio di cotone e mettere in frigo a riposare per almeno 8 ore
Trascorso il tempo passare le palline nell'uovo sbattuto e nel pangrattato e friggere per immersione in abbondante olio di semi di arachidi.




sabato 13 ottobre 2018

Timballo di Verdure grigliate ai Formaggi

E' un piatto che ricorre spesso a casa mia, perchè piace a tutti, è versatile lo propongo infatti come 
secondo o come antipasto, a seconda della ricchezza del menù. Ma soprattutto perchè i miei figli lo mangiano volentieri e sapete bene com'è dura far mangiare le verdure ai ragazzi!
Stavolta ho utilizzato emmental a fette e mozzarella ma si può metter qualsiasi formaggio si desideri. e poi è facilissimo... !!!


Ingredienti:
Melanzane
Zucchinette verdi
Formaggi vari a piacere 
Olio evo
Origano
Sale
Pepe

Procedimento:
Lavare melanzane e zucchine, spuntarle, tagliarle a fette sottili circa 2 millimetri al massimo e grigliarle.
Ungere leggermente il fondo di una pirofila
Sistemarvi uno strato di ortaggi, spennellare con un filo d'olio quindi cospargere con origano, salare e pepare con parsimonia
Coprire con uno strato di formaggio
Ripetere l'operazione sino ad esaurimento degli ingredienti
Mettere in forno a 180 gradi sino a che i formaggi non si siano fusi
Servire a piacere tiepido o freddo



giovedì 11 ottobre 2018

Mini Plumcakes alla Zucca e Cannella


Dolcetti sofficissimi e versatili da mangiare quando ti viene il languorino golosotto, da dare ai tuoi bimbi per merenda o colazione o dai offrire alle amiche unitamente ad una tazza di té o di caffè.
E che profumo si spande per casa quando li cucini... sarà effetto del mio debole per la cannella ma credete è irresistibile.
La ricetta che io ho leggermente modificato negli ingredienti e nel procedimento è tratta dal web.

Ingredienti per 10 pezzi:
150 g di Farina 00
80 g di Zucchero
200 g di polpa di Zucca
60 ml di Latte
1 Uovo grande
50 g di Olio di semi di mais
1 cucchiaino di Cannella
8 g Lievito per dolci
Zucchero a velo per la decorazione

Occorre inoltre:
Sbattitore elettrico o Planetaria
Spatola
Stampini in silicone per plumcakes

Procedimento:
Tagliare la zucca a piccoli cubetti e cuocerla in forno a 180 gradi per circa 30 minuti

Mentre è ancora calda pestare con una forchetta sino a ridurla in poltiglia
Lavorare l'uovo e lo zucchero in una ciotola per circa 5 minuti
Aggiungere quindi il latte, sempre lavorando con lo sbattitore, sino a che non sia del tutto incorporato
Unire la zucca a poco a poco continuando a lavorare con lo sbattitore
A questo punto unire a filo l'olio ma a poco a poco, alternando con qualche cucchiaio di farina
Quando l'olio sarà stato tutto aggiunto, unire la rimanente farina, sempre a poco a poco, ma con la spatola, mescolando delicatamente il composto
Accendere il forno a 180 gradi in modalità statica
In ultimo unire la cannella ed il lievito e continuare ad amalgamare con la spatola ancora per qualche minuto
Versare il composto negli stampini riempiendoli solo poco più di metà
Lasciar cuocere in forno caldo per circa 15/20 minuti ( dipende dal forno)
Far raffreddare prima di spolverizzare con lo zucchero a velo




lunedì 8 ottobre 2018

Maiale al Sugo

Pochi ingredienti per portare in tavola un secondo piatto della tradizione. Uno di quelli gustosissimi ed economici poichè col sugo molto saporito che se ne ottiene si condisce un primo squisito. 
Tranci di carne profumata e morbida da servire con qualche cucchiaiata di salsetta, provate e mi direte!
Le quantità indicate vanno bene per 4/6 persone.

Ingredienti:
1,2 Kg di Polpa di Suino a trancio intero
1 Cipolla media
Olio Evo q.b.
1 cucchiaio di Estratto di Pomodori o 2 di Triplo Concentrato
700 g di Passata di Pomodori
Sale, Pepe q.b.

L'Estratto di pomodori è una sorta di crema molto densa, che si ottiene dall'essiccamento al sole della polpa di pomodori. 
La ricetta la trovate QUI, vi assicuro che mediante il suo utilizzo conferisce alle pietanze un valore aggiunto notevole.

Procedimento:

Tritare finemente la cipolla e cuocerla in un largo tegame con un paio di cucchiai di acqua, appena l'acqua inizia ad evaporare aggiungere 2 o 3 cucchiai di olio extravergine e lasciare rosolare
Prima che la cipolla imbiondisca adagiarvi la polpa e lasciare rosolare bene da tutti i lati
per non lasciar bruciacchiare la cipolla vi consiglio di raccoglierla ai bordi del fondo del tegame, lasciando al centro il trancio di suino
Una volta che la polpa sarà ben rosolata da tutti i lati versare sulla cipolla l'estratto o il triplo concentrato, pestarla con un mestolo di legno per ridurla in grumi quanto più piccoli possibile
In ultimo aggiungere un mestolino di acqua calda che servirà a sciogliere del tutto l'estratto
Una volta sciolto l'estratto aggiungere la passata di pomodori e salare.
A questo punto è necessario precisare che se si utilizza l'estratto il sale va dosato con grande parsimonia poichè l'estratto è molto salato di suo, al contrario se si usa il triplo concentrato va bene anche un cucchiaino scarso di sale. Chiaramente dipende anche dai gusti personali.
Lasciar cuocere a fuoco molto basso il trancio di carne per almeno un'oretta e più, rigirandolo spesso.
Una volta cotto, pepare e lasciare intiepidire solo qualche minuto prima di tagliare a tranci dallo spessore di 2 o 3 cm.
Rimettere i tranci dentro il tegame col sugo ancora caldo e lasciare riposare 



domenica 7 ottobre 2018

Fiocchi di Neve al Rum

Sofficissime e impalpabili brioches ripiene di crema al latte e ricotta aromatizzata al Rum. 
Ideali per merenda o colazione o per togliersi uno sfizio in un momento di acuta golosità.
Non sono difficili da realizzare, non fatevi scoraggiare dal lungo testo della ricetta è solo che, come ben sapete, sono un po' pignola e mi piace spiegare tutti i passaggi nel dettaglio.

Ingredienti Impasto:
250 g di Farina Manitoba
100 g di Latte
50 g di zucchero
50 g di Burro morbido
1 Uovo intero
mezzo cubetto di Lievito ( circa 12 g)
un pizzico di sale
Ulteriori 2 cucchiai di Farina Manitoba

Ingredienti Crema:
250 g di Ricotta
250 g di Latte
50 g di Zucchero semolato 
25 g di Farina 00
50 g di Zucchero a  velo
200 g di Panna liquida per dolci
Essenza al Rum
Zucchero a velo q.b. per decorare




Preparazione iniziale
Innanzitutto mettere la ricotta a sgocciolare e pesare il burro in modo che, fuori dal frigo, si ammorbidisca
Dopo aver ben sgocciolato la ricotta procedere a preparare la crema e mettere in frigo

Procedimento Crema:
In un tegamino mescolare lo zucchero alla farina e versarvi a filo il latte
Mescolare energicamente e quando tutto il latte sarà assorbito porre sul fornello a fuoco bassissimo e sempre mescolando, senza smettere, far cuocere sino a che la crema di latte non si addensi
togliere dal fuoco e lasciare raffreddare
Quando la crema si sarà freddata porre la ricotta ben sgocciolata dentro ad una capiente ciotola
Aggiungervi i 50 g di zucchero a velo e lavorare con lo sbattitore
Assorbito lo zucchero aggiungervi la crema di latte e lasciar bene amalgamare
In una ciotola a parte montare la panna ed aggiungerla a cucchiaiate alla crema amalgamandola con una spatola delicatamente
In ultimo aggiungere un paio di gocce di essenza al Rum e mescolare bene
Porre in frigo a riposare

Procedimento Impasto:
In un pentolino riscaldare leggermente il latte, ma attenzione lasciarlo solo intiepidire, sciogliervi dentro lo zucchero ed il lievito, quindi lasciarlo riposare per circa 20 minuti
Trascorso il tempo trasferire il latte in una grande ciotola ed aggiungervi l'uovo sbattuto e mescolare energicamente
Unire la farina setacciata a poco a poco ed in ultimo il sale.
Lavorare ed infine aggiungere il burro morbido a poco a poco
Alla fine si otterrò un impasto un po' appiccicoso
Trasferirlo su di un piano infarinato e con l'ulteriore farina preparata lavorarlo sino a che non diventi omogeneo e liscio
A questo punto metterlo dentro una capiente ciotola con coperchio o coprirlo con un panno
Riporlo dentro al forno spento e far lievitare almeno 2 o 3 ore
Se volete accelerare leggermente i tempi, lasciate accesa la lucina del forno
Una volta che l'impasto è ben lievitato, foderare 2 placche con della carta da forno
Rovesciare l'impasto su di un piano leggermente infarinato e creare 22/24 palline di circa 25/30 g ciascuna
Adagiarle ben distanziare sulle placche e rimettere, in forno spento, con la sola lucina accesa a lievitare per almeno un'oretta e comunque sino a quando non siano raddoppiate di volume
Cuocere in forno caldo a 180 gradi per circa 15 minuti

Assemblamento:
Con l'aiuto di una sacca da pasticciere farcire le brioches con la crema mentre ancora sono tiepide
Porle su di un vassoio e spolverizzarle di zucchero a velo

Specificazioni:

Io ho impastato col Bimby ma nel procedimento è ben spiegato come impastare a mano













giovedì 4 ottobre 2018

La mia sofficissima Torta di Mele al Cioccolato

A tutti gli estimatori della mia, ormai famosa Torta di mele, dedico questo dolce che è altrettanto soffice e straordinariamente buono.
Ideale per colazione o merenda, profumata, morbida, vi conquisterà sicuramente.
Io in genere ne preparo due perchè va via subito e mi piace tenerne qualche fetta in dispensa da offrire alle amiche.

Ingredienti:
125 g di Farina 00
2 cucchiai e mezzo di Cacao Amaro
3 Uova medie
125 di Burro morbidissimo
125 g di Zucchero semolato
Mezza bustina di Lievito per dolci
Latte q.b.
2 Mele piccole o una grande
Zucchero a velo per decorare
Burro e Farina q.b. per lo stampo

Occorre inoltre:
Stampo da 22/24 cm
Sbattitore elettrico
Spatola in silicone
Setaccino

Procedimento:
Tirar fuori dal frigo il burro almeno un'oretta prima di iniziare a preparare la torta e tagliarlo in piccoli pezzi
Versare le uova dentro ad una capiente ciotola e lavorarle un paio di minuti con lo sbattitore
Quindi aggiungere lo zucchero a poco a poco e lavorare a lungo, almeno 6/8  minuti e cioè sino a quando il composto non sia diventato chiaro e spumoso
A questo punto aggiungere il burro morbidissimo ( a pomata)
Lavorare ancora 3 o 4 minuti quindi mettere via lo sbattitore e prendere la spatola


Se l'impasto risulta leggermente granuloso non vi preoccupate è a causa del burro che non è ancora ben amalgamato, e procedete con la ricetta
Aggiungere il cacao setacciandolo ed amalgamandolo utilizzando la spatola, con movimenti delicati dal basso verso l'alto per non smontare le uova
Aggiungere quindi la farina mescolata al lievito, sempre a poco utilizzando il setaccino ed amalgamando con la spatola
A questo punto aggiungere il latte quanto basta a rendere l'impasto morbido ma non liquido
In ultimo unire le mele sbucciate e tagliate a piccoli pezzetti. quindi mescolare bene
Accendere il forno a 170 gradi in modalità statica
Imburrare ed infarinare lo stampo
Versarvi dentro il composto e posizionare la teglia nel ripiano di mezzo del forno già caldo
Cuocere circa 35 minuti, quindi abbassare il forno a 160 gradi per altri 5 minuti e 5 minuti ancora a 150 gradi.
Fare la prova stecchino e se vien fuori asciutto spegnere lasciando la torta all'interno ancora per 5 minuti
Quando la torta sarà ben fredda tirarla fuori dallo stampo e spolverizzarla di zucchero a velo




lunedì 1 ottobre 2018

Risotto con Asparagi, Guanciale e Zafferano

Come tutti sapete ho una famiglia molto numerosa e vado sempre di corsa. 
Delle volte capita che dopo aver eseguito una ricetta ed esserne rimasta soddisfatta, per un motivo o l'altro, dimentico di fotografare il piatto finito e sapeste quante volte mi accade!!!
Ecco questa è una di quelle ricette! Ma posso assicurarvi che è un primo gustosissimo... realizzatelo e mandate voi in pagina la ricetta del piatto completo 💓😏

Ingredienti per 4 persone:
5 tazzine di Riso ( Carnaroli o Vialone Nano)
200 g di Guanciale
1 Cipollotto
200 g di punte di Asparagi
1 lt di Brodo vegetale
Zafferano q.b.
Sale
Pepe
Parmigiano Grattugiato ( facoltativo)
25 g di Burro




Procedimento:
Mondare gli asparagi e sbollentarli qualche minuto in acqua leggermente salata quindi metterli a scolare
Mettere a scaldare il brodo vegetale nel quale avrete sciolto lo zafferano
In un capiente tegame soffriggere il guanciale tagliato a piccolissimi pezzi con un cucchiaino di olio extravergine
Quando esso avrà perso buona parte del suo grasso aggiungere il cipollotto finemente tritato
Una volta appassita la cipolla, lasciarla soffriggere pochi secondi ed aggiungere il riso
Lasciarlo tostare qualche minuto quindi cuocerlo versando un mestolo di brodo bollente alla volta, non aggiungere il successivo se prima il precedente brodo non sia del tutto evaporato
Dopo circa 2 o 3 mestoli aggiungere gli asparagi
Portare a cottura il risotto e quando sarò ben al dente spegnere, assaggiare ed eventualmente aggiustare di sale e di pepe, quindi amalgamare con burro e parmigiano
Lasciare riposare un paio di minuti prima di impiattare

mercoledì 26 settembre 2018

Uova a Sfincione

Ho visto la foto in un Gruppo di cucina siciliana che frequento e mi son chiesta come mai non mi fosse mai venuto in mente di preparare le uova in questa saporitissima versione.
Lo Sfincione, la cui ricetta è più volte stata pubblicata sia nella nostra pagina Facebook che nel Blog, è uno di quei piatti per i quali il palermitano doc va fierissimo. Ha un gusto talmente deciso ed è così profumato da diventare l'emblema della cucina di Palermo e dintorni.
Le uova preparate in questa versione conferiscono un valore aggiunto a questo mix di ingredienti veraci e siciliani. 
E' una ricetta che può essere parzialmente preparata prima e ripresa circa 10 minuti prima di portarla in tavola.

Ingredienti per 4 persone:
8 Uova
1 Cipolla grande
5 Filetti di Acciuga 
400 g di Polpa di Pomodori
2 cucchiai di Pecorino o Caciocavallo grattugiato
150 g di Primosale a fette
2 cucchiai di Pangrattato fine
4 cucchiai di Olio evo 
Origano q.b.
Sale
Pepe






Procedimento:



Tagliare la cipolla a Julienne e in un capiente tegame, a fuoco basso, cuocerla qualche minuto insieme a un paio di cucchiai di acqua ed un pizzico di sale in modo che appassisca
Aggiungere quindi dell'olio extravergine e lasciare soffriggere
Appena le cipolle imbiondiscono aggiungere i filetti d'acciuga e pestando con un mestolo di legno lasciare che si sciolgano del tutto
A questo punto aggiungere la polpa di pomodori
Lasciar cuocere per circa 20 minuti, se necessario aggiungere un po' di acqua calda
E' importante che le cipolle siano molto cotte, quasi da disfarsi
Assaggiare ed eventualmente aggiustare di sale, unire l'origano e il pepe
Unire le uova velocemente, coprirle con il primosale a fette
Spolverizzare di formaggio grattugiato e subito dopo di pangrattato, unire un ulteriore pizzico di origano e coprire.
Dopo pochi secondi spegnere ed aspettare almeno 5 minuti, durante i quali le uova si cuoceranno, pur rimanendo il tuorlo morbido ed il formaggio si ammorbidirà.
Servire subito.

Suggerimenti e Specificazioni:
Il Primosale è un formaggio siciliano, personalmente tra i miei preferiti, si tratta di un pecorino che si ferma alla seconda stagionatura.
Chi ha poco tempo può portarsi avanti nella preparazione della ricetta cuocendo prima sino a che i pomodori e le cipolle non siano ben cotti e spegnere. Poi qualche minuto prima di portare il piatto in tavola, riscaldare bene aggiungere le uova e completare la ricetta come sopra descritto.




sabato 22 settembre 2018

Tronchetto aromatizzato al Limone (Senza cottura)

Questo è un dolce preparato qualche settimana fa, quando ancora le temperature erano
così calde qui al Sud da inibire qualsiasi anche remoto pensiero di accendere il forno. 
Una sorta di Tiramisù molto delicato, un dolce da servire a fine pasto o per un té un po' più raffinato.
Facilissimo nell'esecuzione e senza cottura, a parte il latte che va solo riscaldato.
Con le dosi indicate son venuti fuori 2 tronchetti uno da 8/10 porzioni e uno da 6/8 porzioni.

Ingredienti:
2 file di Savoiardi ( circa 200 g)
250 g di Mascarpone
250 g di Panna liquida per dolci ( meglio se fresca)
125 g di zucchero a velo
6/7 gocce di aroma al limone

Per la Bagna:
200 g di Latte
2 cucchiai scarsi di Zucchero 

Occorre inoltre:
Stampo da Plumcake
Pellicola per alimenti
Spatola per dolci
Sbattitore elettrico
Sacca da pasticciere e beccuccio a stella
Fettine di Limone per decorare

Procedimento:
Tirar fuori dal frigo il mascarpone
Rivestire con pellicola da cucina l'interno dello stampo, eventualmente inumidire leggermente lo stampo per farla aderire bene
Dentro ad una ciotola capiente lavorare il mascarpone con lo zucchero a velo
A parte, in un'altra ciotola montare la panna 
Unificare le due creme unitamente a mezza fialetta di essenza al limone
Scaldare leggermente il latte e sciogliervi dentro lo zucchero
Rivestire lo stampo, fondo e pareti, di savoiardi leggermente intrisi nel latte
Ricoprire con un generoso strato di crema, ripetere l'operazione solo sul fondo sino a riempire lo stampo, ma lasciare da parte la crema sufficiente a creare in seguito la decorazione 
Finire con i biscotti , ricoprire di cellophane e mettere in frigo a riposare per almeno 6/8 ore
Trascorso il tempo capovolgere lo stampo su di un piatto da portata e con l'aiuto della sacca da pasticciere creare dei ciuffetti come decorazione.










giovedì 20 settembre 2018

Salsiccia al forno con Peperoni e Patate

E adesso che l'Estate è passata e l'Autunno con la sua frescura e le sue piogge è iniziato, vorrei proporre questo secondo piatto speziato ed invitante.
Nodi di Salsiccia siciliana, già molto gustosa poichè aromatizzata con sale, pepe e semi di finocchio, accompagnati e cotti insieme a peperoni e patate.
Il tutto reso ancor più saporito e stuzzicante dall'utilizzo del mio insaporitore, il mio asso nella manica in cucina, come amo definirlo.
Chi non ne ha ancora apprezzato il gusto e l'aroma può utilizzare in sostituzione erbe aromatiche quali rosmarino e salvia ed aggiungere un po' di sale.
Facilissima la preparazione di questo piatto e molto pratica poichè utilizziamo e sporchiamo un'unica pirofila ed un coltello.

Ingredienti per 6 persone:
1 kg di Salsiccia
1 kg di Patate
3 Peperoni
1 Cipolla media
Insaporitore per carni, per la ricetta CLICCA QUI
Olio Evo q.b.

Procedimento:
Lavare e pelare le patate, quindi tagliarle a piccoli tocchetti
Lavare i peperoni, asportare il picciolo, i semi e i filamenti biancastri all'interno, quindi tagliarli a striscette di circa un cm di larghezza
Sbucciare la cipolla e tagliarla a julienne
Accendere il forno a 200 gradi
Bagnare le mani e dentro alla pirofila mescolare patate, peperoni e cipolla
Aggiungere l'insaporitore  a piacimento, tenere presente che è a base di sale quindi regolarsi di conseguenza
Mescolare bene e porre in forno
Nel frattempo tagliare bucherellare i nodi di salsiccia ( la mia era un cilindr lunghissimo intero e l'ho tagliata io a pezzi lunghi circa 12 cm)
Dopo circa 15 minuti adagiare sopra le patate e i peperoni la salsiccia bucherellata
Dopo circa 10 minuti tirare fuori dal forno e mescolare
Ripetere l'operazione circa ogni 10 minuti
La pietanza sarà cotta dopo circa 1 ora di forno.