Follow by Email

Ciao sono Rita, ho 4 figli, 3 nipotini, amo cucinare, riciclare e condividere le mie preparazioni

Translate

sabato 25 aprile 2015

Coniglio alla cacciatora

Un classico della tradizione culinaria italiana.
Quello che una volta era un piatto povero, preparato da fattori e contadini è diventato ormai, visto l'avvento del cibo veloce, una vera prelibatezza, un secondo che si prepara in occasioni speciali.

Ingredienti:
1 kg e mezzo di carne di Coniglio a pezzi
3 Melanzane
3 spicchi d'Aglio
foglie di Salvia e Timo
mezza confezione di Polpa di pomodori a cubetti
70 gr di Olive nere denocciolate
40 gr di Capperi sottaceto
mezzo Dado di carne
mezzo bicchiere di Vino bianco
4 cucchiai di Olio extra vergine
Olio per friggere
Aceto 
1 cucchiaino da té di Zucchero

Procedimento:
Mettete il coniglio in una teglia e versatevi sopra 2 bicchieri di aceto e due di acqua
Lasciare a macerare per almeno mezza giornata in frigo, quindi sciacquarlo e metterlo a colare
Tagliate le melanzane a cubetti, mettetele in un vassoio spolverizzate di sale
Dopo mezzora sciacquatele sotto l'acqua e asciugate per bene 
Friggetele in olio di semi di arachide e porle sopra dei fogli di carta di pane per perdere l'unto in eccesso.
In una grande padella soffriggete l'aglio con l'olio di oliva quindi aggiungete il coniglio e fatelo rosolare insieme al timo e alla salvia
Quando si è ben rosolato, sfumate col vino, aggiungete il dado, mezzo bicchiere d'acqua e coprite
Dopo 30 minuti aggiungete la polpa di pomodori, salate e pepate, quindi aggiungete i capperi sgocciolati e le olive 
Lasciate andare 5/10 minuti quindi aggiungete le melanzane e cuocete sempre a fuoco basso per altri 2 minuti. 
Spegnete e versate sopra mezza tazzina da caffè di aceto mescolato ai due cucchiaini di zucchero, mescolare.