Follow by Email

Ciao sono Rita, ho 4 figli, 3 nipotini, amo cucinare, riciclare e condividere le mie preparazioni

Translate

domenica 28 maggio 2017

Timballo di Anelletti Siciliani con Melanzane






Un primo speciale, per celebrare qualcosa di speciale o per figurare con gli ospiti.
E' laborioso ma ... non più di tanto ma vi garantirà gran successo.
D'altronde gli anelletti siciliani al forno si sa, sono un piatto molto saporito, se poi li abbiniamo alle melanzane il connubio non può che risultare perfetto.

Ingredienti per un timballo per 6/8 persone:
500 g di anelletti siciliani
2 melanzane medie o 1 grande 
600 g di macinato di manzo
2 cipollotti
1 spicchio d'aglio
2 carote
1 costa di sedano
olio etravergine di oliva ( io Agriflorio Colle Luca)
1 cucchiaio colmo di triplo concentrato di pomodori o di "estratto siciliano"
mezzo bicchiere di vino 
400 g si pisellini surgelati
400 g di salsa fresca di pomodori o di passata
4 cucchiai di grana grattugiato
una noce di burro
sale, pepe
4 cucchiai di farina
olio di semi di arachidi q.b.
sale, pepe
2 cucchiai di olio di semi
3 o 4 cucchiai di pangrattato

Procedimento:
Innanzitutto va preparato il Ragù.
Tritare cipolla, carote e sedano e versarli in un capiente tegame
Lasciarli stufare con un mezza tazzina di acqua e quando questa è evaporata aggiungere l'olio extravergine e lasciare rosolare a fiamma bassa
Aggiungere l'estratto di pomodori e lasciarlo sciogliere mescolando con un cucchiaio di legno e un paio di cucchiai di acqua
Una volta sciolto aggiungere la carne macinata e pestarla col mestolo di legno
Una volta che il macinato si sia ben amalgamato al resto e abbia cambiato di colore, aggiungere il vino alzare la fiamma e lasciare evaporare
Nel frattempo mettete su un pentolino con acqua e pochissimo sale per cuocere i pisellini
Evaporato il vino aggiungere la passata di pomodori e un bicchiere di acqua e coprire
Cuocere i pisellini in acqua bollente per circa 10 minuti
Nel frattempo tagliare le melanzane a fettine tutte dello spessore di un paio di millimetri al massimo
Utlizzate una mandolina o un'affettatrice in modo che abbiano tutte l'identico spessore
Infarinate le fette
Scolate i pisellini ed aggiungeteli al ragù, aggiustate di sale e pepate e proseguite la cottura per altri 10 minuti  sempre a fiamma bassa col tegame semicoperto
Preparate un vassoio ricoperto di carta assorbente dove adagerete le fettine di melanzane infarinate una volta fritte, ma mi raccomando coprite ogni strato di melanzane con dell'altra carta in modo che rimangano asciutte e non unte
Spegnere il ragù e lasciarlo intiepidire prima di assaggiare perchè se non è troppo caldo capirete meglio se sarà il caso di aggiungere dell'altro sale o pepe
Il ragù a fine cottura deve risultare non troppo stretto e non liquido
Friggere le melanzane in olio di semi di arachidi bollente e sistemarle nel vassoio coperto di carta come spiegato prima
Mentre friggete le melanzane mettete su l'acqua per la pasta e salate
Appena bolle mettete giù gli anelletti e mescolando spesso lasciate cuocere per circa 8 minuti, quindi scolate e riversare dentro la stessa pentola
Aggiungere il ragù, la noce di burro e abbondante grana grattugiato ed amalgamare
Ungere con un paio di cucchiai di olio di semi uno stampo grande da ciambella 
Cospargerlo uniformemente di pangrattato
Foderarlo tutto di melanzane, versarvi dentro la pasta, ricoprire con le rimanenti melanzane
Infornare in forno caldo a 200 gradi per circa 15 minuti quindi spegnere e lasciare iposare a forno spento per circa 5 minuti
Tirare fuori e lasciare intiepidire prima di sformare il timballo su di un grande piatto da portata rotondo