Follow by Email

Ciao sono Rita, ho 4 figli, 3 nipotini, amo cucinare, riciclare e condividere le mie preparazioni

Translate

mercoledì 20 maggio 2015

Timballo di riso

Un'anziana e simpaticissima signora di mia conoscenza lo chiamava " risu stinnicchiatu" che tradotto dal siciliano significa riso disteso. Con qualsiasi farcitura, melanzane, ragù, besciamella, e salumi vari,,,,è superbuono in qualsiasi versione.
Ingredienti per 4 persone;
350 gr di riso per risotti
650 gr di brodo ( nel caso in specie era brodo di pollo)
20 gr di burro
pepe q.b.
150 gr di prosciutto cotto
80 gr di formaggio tomino
80 gr di provola piccante
30 gr di grana grattugiato
2 cucchiai di olio di semi
3 cucchiai di pangrattato molto fine
In un tegame versare il riso unito al burro, e  al brodo, coprire e lasciare cuocere sino a che il brodo non sia quasi del tutto asciugato, Mescolare, però di tanto in tanto per evitare che si attacchi.
Nel frattempo con l'aiuto di un pennello per alimenti ungere una pirofila con una piccola parte dell'olio di semi.
Cospargerla quindi di pangrattato in modo che di attacchi alle pareti
Spegnere il fuoco ed amalgamare il riso col grana grattugiato.
Versare la metà del riso in una pirofila di vetro livellandolo, quindi formare uno strato coi formaggi e uno col prosciutto.
Versare il rimanente riso e livellare, cospargere con dell'altro pangrattato e sgocciolarvi sopra il rimanente olio di semi.
Infornare a 200 gradi sino a perfetta doratura.
per questa ricetta è consigliabile l'utilizzo di una pirofila in vetro per poterne controllare la doratura anche alla base e nei lati.

Tutorial : https://www.facebook.com/media/set/?set=a.793604884080637.1073742177.479967858777676&type=3&uploaded=5