Follow by Email

Ciao sono Rita, ho 4 figli, 3 nipotini, amo cucinare, riciclare e condividere le mie preparazioni

Translate

venerdì 1 maggio 2015

Grigliata Siciliana

Subito dopo l'inverno, appena il primo raggio di sole fa capolino i siciliani si precipitano a porre all'aperto i loro barbecues, in terrazzo, in giardino, ma anche in balcone o in veranda, non c'è famiglia siciliana che non si attrezzi con un barbecue pronto da utilizzare non appena il tempo lo permetta.
In Sicilia grigliamo di tutto, carni, verdure, pesci di ogni genere e persino le interiora di capre e vitelli....
Quella che vi mostro è una grigliata di carne ed interiora.


STIGLIOLE: budella di pecora abilmente attorcigliate attorno a cipollotti e prezzemolo 
MANGIA E BEVI Sottili strisce di pancetta di maiale avvolte attorno a cipollotti ed infilzate in uno stecco di legno
FETTE DI VITELLO o di MAIALE
CASTRATO
SALSICCIA normale e condita

Le Stigliole e i Mangia e Bevi vengono prima grigliati e una volta ben cotti, tagliati a bocconcini lunghi un paio di centimetri e cosparsi di sale e di succo di limone, vanno mangiati caldissimi
Le fette di castrato, o trinche di manzo o maiale vanno 
marinate con olio extravergine, aghi di rosmarino ed erbe aromatiche varie
Io come ben sapete utilizzo il mio asso nella manica e cioè il mio  insaporitore fatto in casa 
per la cui ricetta facilissima  CLICCA QUI
Le fette di carne una volta grigliate sulla carbonella ardente vengono cosparse di salmoriglio ovvero una salsetta ottenuta con un battuto di olio extravergine, sale, pepe, origano e succo di limone.
Le salsicce siciliane o meglio la salsiccia palermitana in versione condita e non, viene arrotolata e fissata infilzando degli stecchi  di legno dentro alla ruota formatasi.
Una volta cotte, vengono estratti gli stecchi e tagliataa cilindri lunghi circa 12/15 cm, inutile dire che va  consumata caldissima