Follow by Email

Ciao sono Rita, ho 4 figli, 3 nipotini, amo cucinare, riciclare e condividere le mie preparazioni

Translate

giovedì 4 maggio 2017

I miei Waffles morbidi - Nord Europa

Chi potrebbe resistere a questi dolcetti? Io li preferisco alle crepes e ai pancakes, ne vado letteralmente matta, tanto che li amo anche senza aggiunzione alcuna.
Come è noto i  Waffles o Gaufre sono delle cialde dolci dell'Europa del Nord, croccanti fuori e morbidi dentro che vanno cotti su apposite piastre roventi che conferiscono loro l'aspetto goffrato.
Sono indicati sia a colazione che come dessert e in genere vanno consumati ricoperti di sciroppo a piacere o creme alla nocciola o al cioccolato.
Questa ricetta è la mia preferita in quanto rimangono morbidi e soffici, mentre i waffles più croccanti tendono ad indurire più velocemente.

Ingredienti per 16 cialde
250 gr di farina 00
125 gr di burro morbido
3 uova
200 gr di latte
1 cucchiaino di rum ( facoltativo -
io ho utilizzato quello alle more)
100 gr di zucchero a velo
2 cucchiaini di lievito per dolci
un pizzico di sale


Procedimento:
Tirar fuori dal frigo il burro un po' prima, affinchè possa ammorbidirsi e tagliatelo a piccoli pezzetti
Mescolare tutti gli ingredienti utilizzando una frusta, o ancor meglio uno sbattitore elettrico
Una volta bem amalgamati accendete la piastra e fatela riscaldare qalche minuto
Io utilizzo la temperatura 3 ( la mia piastra per waffles prevede una temperatura che va dall'1 al 5)
Poichè questo impasto non è povero di grassi non è necessario ungere preventivamente la piastra
Cuocete i waffles per 2 minuti
Tagliateli a spicchi e cospargeteli di sciroppo o creme come gradito
Se non li consumate subito, metteteli dentro ad un contenitore ermetico o ad un sacchetto per alimenti ben chiuso e consumateli entro 3 giorni.
Ma state tranquilli che sono talente buoni che non ne avanzerà uno!

Suggerimenti e Alternative:
Chi non possedesse una piastra per Waffle potrà preparare delle cialde utilizzando una padella antiaderente leggermente unta di burro e lasciata prima un attimo riscaldare.
Riguardo al liquore previsto nel composto, va precisato che può anche essere evitato  ed utilizzare in sostituzione, aroma o estratto di vaniglia, o poca scorza di arancia o di limone.