Follow by Email

Ciao sono Rita, ho 4 figli, 3 nipotini, amo cucinare, riciclare e condividere le mie preparazioni

Translate

lunedì 28 dicembre 2015

Tranci di pesce spada con cipolle caramellizzate

Una leggera rivisitazione di un'antica ricetta siciliana, il "pesce fritto con cipollata".
In genere nella versione classica si usano le cipolle bianche o quelle dorate e piccoli pesci tipo le triglie, o le scapeci gallipoline, comunemente chiamate ope, o ancora il pesce imperatore chiamato anche luvaro.
Io invece ho utilizzato dei piccoli tranci di pesce spada e delle cipolle rosse di tropea.
Inoltre ho caramellizzato le cipolle prima di aggiungere l'aceto, in modo da esaltare la dolcezza dell'ortaggio, ho così ottenuto un secondo di pesce davvero prelibato.

Ingredienti per 4 persone:
750 gr di pesce spada a fette
500 gr di cipolle rosse di tropea
farina (possibilmente semola rimacinata)
olio evo
olio di semi di arachidi
zucchero di canna
mezza tazzina di aceto bianco
sale ( io rosa dell'Himalaya)

Procedimento:
Infarinare i tranci di pesce, friggerli in olio di semi bollente e poggiarli su della carta assorbente per far perdere loro l'unto in eccesso
Affettare le cipolle a julienne e farle appassire in una padella insieme a pochissimo olio extra vergine
Quando le cipolle saranno appassite spargervi  sopra 2 cucchiaini colmi di zucchero di canna e mescolare
Coprire e lasciare andare qualche istante, quindi mescolare ancora e appena iniziano ad attaccarsi al fondo aggiungere l'aceto
Mescolare e lasciare andare ancora pochi secondi quindi spegnere
Deporre il pesce nel piatto da portata, ricoprirlo di cipolle e salare