Follow by Email

Ciao sono Rita, ho 4 figli, 3 nipotini, amo cucinare, riciclare e condividere le mie preparazioni

Translate

mercoledì 29 luglio 2015

Cardi in pastella

Per chi non lo conoscesse è un ortaggio che cresce in inverno, visivamente assomiglia al sedano ed ha un gusto leggermente amaro simile al carciofo.
Vi confesso che per decenni non li ho mai voluti assaggiare, ero fermamente convinta che non mi piacessero. sino al giorno in cui ospite in una cena ho dovuto fare buon viso a cattivo gioco, che dire? Mi hanno conquistata al primo morso, croccantissimi fuori e teneri dentro, un connubio perfetto di sapori, provateli ne vale davvero la pena!


Ingredienti:
1 mazzo di cardi
2 uova
200 gr farina 00 
mezza bustina lievito per salati ( o mezzo cubetto di lievito)
acqua tiepida
2 limoni
sale q.b.
olio per friggere.

Procedimento:
Lavare bene i cardi e togliere le parti esterne che risultano sempre dure e fibrose. Tagliarli in pezzi da circa 12 cm e toglier via quanti più filamenti possibile.
Cuocerli in acqua fredda un po' salata nella quale avrete
spremuto il succo di 2 limoni.
Scolarli per bene quando sono al dente e lasciare raffreddare-
In una ciotola preparare la pastella sbattendo le uova alle quali aggiungerete 300 gr di acqua tiepida nella quale avrete fatto sciogliere precedentemente il lievito. Aggiungere pian piano la farina sino ad ottenere una pastella fluida. Mettere dentro al forno spento a riposare per almeno 1 ora e mezza.
Quando la pastella si sarà ben gonfiata e i cardi ben scolati ed asciutti, intingerli nella pastella e friggere in olio di semi caldissimo.
Per una frittura asciutta e croccante consigliamo di riporli sopra un vassoio coperto da carta di pane e salare solo dopo .