Follow by Email

Ciao sono Rita, ho 4 figli, 3 nipotini, amo cucinare, riciclare e condividere le mie preparazioni

Translate

martedì 21 marzo 2017

Carciofi alla Campagnola - " Viddaniedda"

Un gustosissimo piatto della tradizione culinaria palermitana.
Un pietanza semplice e genuina, una di quelle che ti rimangono nei ricordi e nel cuore poichè la mia mamma nel periodo invernale la preparava molto di frequente.
Può essere servita come antipasto o come secondo piatto.

Ingredienti:
Carciofi
Patate
Olio evo
Aglio 
Prezzemolo fresco abbondante
Sale, Pepe

Procedimento:
Mondare i carciofi togliendo le foglie esterne e dure e tagliando le punte in modo da eliminare tutte le spine
Una volta effettuate queste operazioni afferrare il carciofo dal gambo e batterlo su di un piano od in un tagliere quindi con le dita cercare di allargarle all'interno in modo da aprirle un po' per consesntire al condimento di penetrarvi dentro
Fare un battuto con aglio e prezzemolo, quindi aggiungere sale e pepe
Tagliate via il gambo , togliete la corteccia esterne e mettete da parte i cilindretti di gambo ottenuti
Inserire il composto dentro ogni carciofo pressandolo con le dita verso l'interno
In un tegamino piccolo coi bordi alti ( fate conto che per 4 carciofi necessita un tegamino di massimo 12 cm di diametro) posizionate i carciofi già farciti in modo eretto
Per mantenere i carciofi dritti ed evitare che cadano incastrarci le patate già pelate e tagliate ( a metà o a quarti, dipende dallo spazio che dovete riempire) ed i cilindretti di gambo
Versare nel fondo del tegame circa 120/150 g di acqua ma senza farla penetrare dentro i carciofi
Irrorare l'interno dei carciofi con un filo di olio extravergine
Porre sul fuoco a fiamma bassa per circa 15/20 minuti ( dipende da quanto i carciofi sono teneri)
verificare l'avvenuta cottura inserendo nella parte centrale del carciofo uno stecco di legno, Spegnere appena il carciofo risulterà sufficientemente morbido