Follow by Email

Ciao sono Rita, ho 4 figli, 3 nipotini, amo cucinare, riciclare e condividere le mie preparazioni

Translate

mercoledì 18 gennaio 2017

Trucchi e Consigli per Stirare meglio e con meno fatica.

Stirare è una di quelle incombenze domestiche che le donne amano meno....


Bisogna ben stendere e piegare i panni prima, poi riempire la caldaia, aspettare che l'acqua vada in ebollizione, stirare per bene la biancheria e poi riporla nelle grucce o piegata su di un piano e farla riposare un po' prima di riporla negli armadi e nei cassetti.

E poi c'è la piastra del ferro che spesso si sporca, la caldaia che si riempie di calcare e il consumo di energia elettrica da tenere d'cchio.


Insomma stirare  non solo è faticoso ma richiede anche il tener conto di tanti piccoli accorgimenti.
Io da tempo ho maturato alcuni trucchetti per rendere più facile questo compito a cui tutti noi (tranne pochi fortunati) non ci possiamo sottrarre, per renderlo più piacevole, economico e.....profumato.

Lavo la biancheria senza ricorrere a grandi centrifughe, programmo 400 o al massimo 600 giri.

Scuoto bene la biancheria prima di stenderla e su tovaglie, lenzuola e strofinacci, prima di stenderli premendo con le dita cerco di "stirarne" gli orli.

Stendo camicie, giacche e giubotti sempre con le grucce e dal rovescio, ovviamente dopo averle scosse energicamente.

Ritiro in tempo i panni senza farli troppo asciugare o potrebbero seccarsi ed essere stirati con diffcoltà.

Inserisco nella caldaia 2 gocce ( ma proprio 2 non di più) di olio essenziale alla cannella, amo il profumo che sprigiona nella stanza e sulla biancheria. Potrete utilizzare quello che più gradite o anche il vostro profumo preferito.

Pulisco spesso la caldaia ed il ferro e per evitare accumuli di calcare inserisco nella caldaia mezzo bicchiere di aceto bianco e mezzo bicchiere di acqua e poi faccio evaporare il tutto. Accendo caldaia e ferro e poi tengo premuto il pulsante del vapore dino a che non va via tutto. Poi mentre la piastra del ferro è ancora calda passo sopra un panno morbido e pulito.
Compio questa operazione vicino ad una finestra e in balcone in modo che il vapore esca fuori di casa.

Stiro davanti alla TV magari guardando uno dei miei programmi preferiti, anzi spesso li registro appositamente per godermeli...col ferro da stiro in mano. Delle volte invece approfitto della compagnia di qualche amica con cui amo chiaccherare e tra una chiacchera e l'altra la biancheria stirata va via come niente.

Ultimo consiglio ma non per importanza. stiro sempre dopo le ore 19,00 o ancor meglio durante il weekend così risparmio anche sulla bolletta elettrica.

La vignetta è tratta dal sito web www.deborabilli.it