Follow by Email

Ciao sono Rita, ho 4 figli, 3 nipotini, amo cucinare, riciclare e condividere le mie preparazioni

Translate

martedì 13 dicembre 2016

Le Arancinette al Rosmarino con Patate e Mozzarella

E dopo aver volutamente cucinato del profumatissimo Risotto con Zafferano e Rosmarino in eccesso, per far si che avanzasse, ho preparato delle croccantissime arancinette.
Una nuova versione, con un ripieno di patate al forno, anch'esse aromatizzate al rosmarino e filante mozzarella.
Per la gustosissima ricetta del Risotto CLICCA QUI

Ingredienti per circa 12 arancine di media dimensione
2 porzioni Risotto allo Zafferano e Rosmarino
2 patate medio/piccole
200 g di mozzarella a panetto
olio evo q.b.
sale, pepe
rosmarino

Per la panatura
farina 00
acqua
pangrattato fine

olio di semi di arachidi per friggere

Procedimento:

Preparare il risotto il giorno precedente così come indicato nella ricetta, porlo dentro una ciotola, coprire con pellicola e metterlo in frigo
Il giorno seguente preparare il ripieno  cuocendo le patate per 15 minuti in acqua fredda con tutta la buccia dopo averle lavate per bene
Quindi raffreddarle sotto l'acqua corrente e sbucciarle, tagliarle a piccolissimi cubetti e versarle dentro una pirofila
Unire sale e pepe e rosmarino tritate, irrorarle con poco olio e mescolare
Infornare a 170 gradi sino a cottura completa e poi farle raffreddare un po'
Tagliare il panetto di mozzarella a piccoli dadini
Inumidire le mani quindi prendere un po' di riso e sistemarlo dentro l'incavo della mano. farcire con 3 cubetti di patata e tre di mozzarella
Richiudere la mano e tappare il buco con un altro po' di riso
Formare tutte le palline di riso sino e porle dentro ad un vassoio
Creare una sorta di pastella con l'acqua e la farina, il composto deve risultare come una pastella fluida e non troppo densa
Immergere le palline di riso nella pastella per pochissimi istanti, quindi passarle nel pangrattato sino a ricoprirne  tutta la superficie
Dopo averle tutte panate friggerle in numero di due o massimo tre alla volta dentro ad un pentolino colmo per più di metà della sua capacità di olio di arachidi bollente
Chi la possiede può utilizzare una friggitrice
Una volta dorate tirarle via dall'olio e adagiarle su carta assorbente.