Follow by Email

Ciao sono Rita, ho 4 figli, 3 nipotini, amo cucinare, riciclare e condividere le mie preparazioni

Translate

mercoledì 19 ottobre 2016

Fiori di panbrioche

Amo i lievitati e amo impastare, affondare le mani nella farina, sentirmela appiccicata alle dita e poi pian piano vederla diventare morbida e soffice, e ancor più amo impastare coi nipotini.
E invece delle solite pizzette, per quanto prelibate e soffici, stavolta però abbiamo dato libero sfogo alla fantasia realizzando questi fiori che assomigliano un po' ai girasoli.
L'impasto è quello del panbrioche, la ricetta è facile, bisogna solo avere un attimo di pazienza per dare la giusta forma ai nostri fiori di panbrioche.
Per un aperitivo o un buffet insolito.

Ingredienti per il panbrioche:
550 g di farina 0 (zero)
250 g di latte a temperatura ambiente
60 g di olio di oliva
1 cucchiaino scarso di zucchero
2 cucchiaini scarsi di sale
1 uovo intero
1 tuorlo per spennellare
1 cubetto di lievito di birra

Per il condimento dei fiori:
Passata di pomodori ( la mia è molto diluita in quanto è una conserva estiva)
Prosciutto cotto a dadini
Provola a dadini
olive nere
origano

Ma potete farcirle come piace a voi, anche con ortaggi magari grigliati in precedenza e tagliati a cubetti

Procedimento:
Impastare gli ingredienti per il panbrioche e porre l'impasto dentro ad una capiente ciotola
etere la ciotola dentro al forno spento per circa 2 ore e sino a che l'impasto non abbia raddoppiato il suo volume (vedi foto )
Trascorso il tempo con l'aiuto di un mattarello spianare la pasta su di un piano infarinato portandola ad uno spessore di circa un centimetro
Con un copapasta ricavarne dei cerchi larghi circa 8 cm di diametro che trasferirete dentro ad una placca da forno ricoperta di carta
Porre un bicchiere al centro del cerchio e tagliare la pasta che fuoriesce a striscette (di numero pari) di circa 1 cm 1 cm e mezzo
A questo punto le forme che ho dato ai fiori sono 2
In una ho arrotolato tra di loro le striscette a due a due
Nell'altra ho accostato le due striscette unendole solo dalle punte formando così una sorta di petalo
Togliere il bicchiere e bella parte interna pianeggiante spennellare un po' di passata di pomodoro e adagiarvi il prosciutto, la provola, le olive e un pizzico di origano
Spennellare d'uovo i petali ed infornare a 200 gradi per circa 20 minuti e comunque sino a doratura
Con i ritagli di pasta ho formato qualche piccolo calzone e l'ho farcito col medesimo condimento dei fiori.