Follow by Email

Ciao sono Rita, ho 4 figli, 3 nipotini, amo cucinare, riciclare e condividere le mie preparazioni

Translate

domenica 24 aprile 2016

La "salsa" ... il mio sugo fresco di pomodori light

Non c'è odore che io... (e non solo io..)  ami più dell'odore che si sprigiona per casa quando cucino il sugo di pomodori.
Un buon sugo fresco, o come amiamo chiamarlo al sud e nei paesi latini, la "salsa£ è quel valore aggiunto che attribuisce a molti  primi piatti, ma anche a tante altre pietanze un sapore unico e straordinario che nessuna passata industriale, per quanto biologica e di eccellente qualità può eguagliare.
Pizze, focacce, pasta alla norma, pasta al forno, sono innumerevoli le ricette che eseguite utilizzando la salsa anzichè la passata guadagnano enormemente in sapore e profumo.

Come tutte le ricette tradizionali non ce n'è mai una univoca, ma si segue una linea generale alla quale ognuno apporta una qualche variante in base ai gusti personali.
La mia è molto leggera in quanto non prevede l'aggiunta di olio nè un soffritto preventivo.
Esistono inoltre diverse scuole di pensiero in merito alla varietà di pomodori da utilizzare, rossi e lisci, ricci, san marzano, personalmente propendo per gli ultimi due menzionati ma in questo periodo dell'anno è più facile reperire quelli lisci e tondi.

La preparazione è molto semplice e non prevede molti passaggi ma la cottura non è brevissima.
So bene che si corre e non c'è mai tempo a sufficienza per fare tutto, so anche che far il sugo in casa è ormai un po' "vecchio stile" ma mi piacerebbe poter pensare che anche le giovani mamme o donne in carriera per quanto stressate ed impegnate potessero, almeno una volta nella vita, prepararlo.

Ingredienti per circa 500 gr di salsa:
1 kg di pomodori sodi e maturi
1 cipolla medio/grande
1 spicchio d'aglio
una decine di foglie di basilico
mezzo cucchiaino di sale
1 pizzichino di zucchero





Procedimento:
lavare i pomodori e tagliarli a metà o a quarti a seconda della grandezza
porli dentro ad un tegame insieme alla cipolla affettata ed al resto degli ingredienti
lasciar cuocere a fuoco medio mescolando di tanto in tanto e "pestando" i pomodori con un mestolo di legno in modo da appiattirli
all'inizio il composto potrebbe sembrare un po' troppo liquido ma pian piano i liquidi evaporeranno e la salsa assumerà un aspetto più pastoso, come si può ben evincere dalle foto
dopo circa 45 minuti o un'ora, dipende dai pomodori, spegnere il fuoco e lasciare intiepidire un po'
quindi passare al passa verdure

Suggerimenti:
nel caso in cui se ne dovessero prepararne quantità maggiori, la salsa così ottenuta può essere versata in vasetti di vetro precedentemente sterilizzati e congelata