Follow by Email

Ciao sono Rita, ho 4 figli, 3 nipotini, amo cucinare, riciclare e condividere le mie preparazioni

Translate

martedì 29 marzo 2016

Come congelare i carciofi

Il carciofo è un ortaggio molto diffuso e apprezzato in Italia, per il suo versatile utilizzo in cucina ma anche per le sue proprietà nutritive e medicinali. Contiene pochissimi grassi, molte fibre e proteine, e minerali quali potassio, calcio e fosforo, fa molto bene al fegato e contrasta il diabete ed il colesterolo.
Ne esistono numerose varietà, nella mia zona è consuetudine utilizzare il carciofo verde palermitano.
Poiché suo ciclo produttivo si esente dalle prime piogge invernali a primavera inoltrata, questo è il momento economicamente migliore per utilizzarlo per le nostre conserve, ma anche per congelarlo e tenerlo qualche mese in congelatore per poi scongelarlo e cucinarlo come preferiamo stando certi di poterne ritrovare il medesimo gusto.

Ingredienti:
carciofi
limone o farina
sacchetti da freezer

Procedimento:
Indossare preferibilmente un paio di guanti spessi sia per evitare le chele mani si anneriscano sia per non pungersi
Tagliare il gambo lasciandone solo un paio di cm al massimo
Togliere le foglie esterne che sono le più dure sino ad arrivare a scoprire le foglie chiare e tenere
Appoggiare il carciofo in orizzontale sopra un tagliere e tagliare via la punta eliminando così tutte le spine
Spaccare il carciofo a metà nel senso della lunghezza ed eliminare la parte interna filamentosa chiamata fieno o barbetta
Man mano li pulite, porli dentro ad una capiente ciotola con acqua dove avete precedentemente versato il succo di qualche limone oppure un paio di cucchiaini di farina
Quindi versarli in un tegame con parte dell'acqua acidulata e restante acqua corrente portandoli ad ebollizione per non più di due o tre minuti
Quindi scolarli delicatamente o meglio prenderli poco alla volta con una schiumarola e metterli dentro ad un colapasta 
Persi i liquidi in eccesso poggiarli delicatamente su si uno straccio da cucina pulito e lasciarli asciugare per una mezzoretta almeno per farli raffreddare
Infine di metterli dentro agli appositi sacchetti da freezer e congelarli
Non dimenticate di scrivere data e pezzi contenenti all'esterno del sacchetto