Follow by Email

Ciao sono Rita, ho 4 figli, 3 nipotini, amo cucinare, riciclare e condividere le mie preparazioni

Translate

mercoledì 10 febbraio 2016

Involtini di pesce spada di Annamaria

Un classico della cucina palermitana, sempre perfetti e graditi a tutti. 
La semplicità dell'esecuzione ed il saporito gusto fa di questa ricetta una delle più gettonate nel settore della ristorazione e nelle tavole per ricorrenze varie.
Annamaria ci spiega, nel dettaglio, come realizzarli:

Per fare questi involtini occorreranno delle fettine sottili di pesce spada, per il ripieno mollica di pane fresco (fatela stare in un recipiente una notte per evitare che sia troppo pastosa) pinoli e uvetta, formaggio stagionato, il succo e la scorza di mezza arancia, sale e pepe. 



  • Con un batticarne appiattite ulteriormente le fettine di pesce spada e unite un filo d'olio.
  • Ora preparate la farcia, ammorbidite la mollica con un po' di latte, facendo attenzione a non premere troppo con le mani, dovrete sfregare delicatamente per evitare che si formino dei grossi grumi 
  • Quindi aggiungete uvetta e pinoli, formaggio tipo caciocavallo o pecorino, scorza e succo di mezza arancia, sale e pepe.
  • Componete gli involtini mettendo un po' di farcia al centro della fettina di pesce,arrotolate e infilzate con uno stecchino lungo, tra un involtino e l'altro mettete una foglia d'alloro. 
  • Mettete 4 involtini a stecco, poi passateli nel pangrattato dove avrete aggiunto un po' di sale.Infornate a 180 per circa 20 minuti,
  • Infine azionando il grill, alzate la teglia in forno nel ripiano più alto e fateli gratinare, per 5 minuti.


Servire caldi ma vi assicuro che anche freddi, e il giorno dopo, saranno squisiti!